Classe 1978.

Frequenta il liceo Artistico e dopo inizia a lavorare come grafico, lavoro che tutt’oggi svolge.

Sempre stato un nerdissimo divoratore di fumetti di ogni genere: supereroi americani, manga, italiani, francesi…. da “adulto” decide di cimentarsi in brevi storie, sia come autore che come disegnatore.
Ama lo stile manga violento alla Kenshiro o alla Sun Ken Rock; i Bonelliani Roi, Caluri e Ripoli e stravede per gli americani Frank Cho, Budd Root, Arthur Adams, Cary Nord.
Ma non si dimentica dei primi veri amori, John Buscema, Frazetta, Serpieri, Barry Windsor Smith, Otomo, James O’Barr, Mc Farlaine, Bisley e Frank Miller…
riuscendo tra le altre cose a disegnare senza mai neanche lontanamente avvicinarsi a nulla di quanto su citato.